Jump to content

Recommended Posts

Soluzione per avere un MultiBoot (stesso Disco) stabile (a livello di Entries) Windows 10 – MAC.

Mi è venuta in mente questa idea per ovviare al problema di vedermi tornare indietro un MultiBoot dato ad un neofita, che giustamente non vuole occuparsi di nessuna problematica. Vuole Aggiornare Windows e Mac e ripartire SEMPRE.

Che significa stabile: significa che se io creo una Entries per Clover, funziona ma: se scollego il Disco o faccio una pulizia delle Entries sono di nuovo senza Entries, non è stabile (in senso assoluto).

Oppure maschero il Boot di Windows con bootmgfw-orig.efi, ma Windows 10 ormai mensilmente corregge aggiungendo bootmgfw.efi, non è stabile (sempre in senso assoluto).

Ma se il nostro MultiBoot non necessita di Linux possiamo usare proprio questa posizione (caratteristica Nativa) per rendere tutto Stabile (in senso assoluto).

Nella EFI creiamo una cartella “ubuntu” e spostiamo “CLOVERX64.efi” Rinominandolo “grubx64.efi”.

 

001.thumb.jpg.6cf943a9c66498e0e12e1d690483628a.jpg

 

Da Bios avvieremo la Entries Ubuntu, che sarà la nostra Clover.

 

002.thumb.jpg.fc3c510f181c03e9abd60817659da284.jpg

 

Gli aggiornamenti di Windows non comporteranno nessun problema, anche perché è tutto Nativo.

La pulizia delle Entries non crea nessun problema, sempre perché il nostro avvio è Nativo.

Ovviamente chi aggiorna Clover deve essere l’Amministratore di Sistema, ma anche questo non è un problema perché il nostro neofita non ha modo di occuparsene…

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Questo presumo per Windows 10 e Mac su stesso ssd.

 

Presumo che possa funzionare anche con una distro linux in trial boot.

 

Al posto di fare la cartella ubuntu la fai col nome di un'altra distruzione (se installi ubuntu), altrimenti ubuntu con il clover e l'altra cartella col nome della vera distro. Si seleziona "linux kernel all" nelle entries personalizzate e il boot di clover dovrebbe evidenziare e far partire anche la distro Linux.

Link to post
Share on other sites

Ciao Marco, lo scopo è quello di essere stabili, sfruttando appunto l'avvio per Linux del BIOS, quindi diciamo che con MAC e WIN ci siamo, diamo la macchina all'amico di turno e dormiamo sogni tranquilli, poi certo possiamo usarlo anche per noi più navigati.

 

 

 

Linux si può sempre installare, anche all'interno della Cartella ubuntu, rinominando l'avvio -orig e poi inserendo il percorso nella custom.

 

 

 

Altre cartelle ci sta che non le veda, allo scopo di liberare ubuntu, ho fatto un paio di prove e non andavano, ma basta provare e vedere il BIOS che ne pensa :-)...

 

 

 

Ha scritto dopo 9 minuti 24 secondi:

 

Ma per tre Sistemi forse è meglio (una soluzione più classica) eliminare la Entries di Windows agli update e avere la flessibilità di poter aggiornare Clover, non essendo quest'ultimo modificato nella sua forma.

 

 

 

Poi c'è sempre la Entries prefabbricata se uno non pulisce spesso e non stacca il Disco, insomma di soluzioni ce ne sono.

Link to post
Share on other sites
  • Support Team

Hack 3 in firma, asrock Z97, eseguito il tricks, mi viene rilevato dal BIOS come UEFIOS e funge. Ho voluto cominciare con questo in quanto nel tempo mi si riempono di entries che se faccio F11 per scegliere con cosa partire, non mi compare niente e già un paio di volte ho dovuto perdere diverso tempo per o cancellarle tutte e poi reinserire manualmente quelle che servono, oppure eliminare una ad una quelle inutili.

 

Ora credo che posso fare piazza pulita e si sistema F11 e il boot rimane inalterato...

 

PS: ripulite tutte le entries, boot F11 tornato a posto e tra le scelte compare ubuntu emoticon_41

 

grande @netgear[/mention] bella pensata!

 

 

 

poi anche l'hack 4 con la gigabyte che come gli scolleghi qualcosa o aggiorni il BIOS clover sparisce, pure lì userò questo trucco ;)

 

 

 

Ha scritto dopo 46 minuti 10 secondi:

 

Ho applicato il trucco nell'hack 1, il clevo, lì sono in boot legacy e ci sono 3 dischi di cui 2 con EFI ma il secondo a meno di non rimuovere il primo, la sua EFI non viene rilevata manco a pregare in aramaico... in quello non rilevato ho applicato il trucchetto ed ora si avvia sempre e solo un disco, solo che in quel clover si è aggiunto ubuntu e se lo selezione mi parte l'altro clover di emergenza... mitico! emoticon-personaggi_89

Link to post
Share on other sites

Si, un idea semplice ma non era ancora venuta in mente a nessuno _whaa ...

 

 

 

Che poi semplice, ma andava pensata, io che mi occupo molto di MultiBoot non ci avevo mai pensato, poi cercavo una soluzione per dare il computer ad uno ansioso ed essere sicuro di non avere intoppi...

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Ciao Netgear, i metodi precedenti prima o poi mi scombinavano il boot e ho rimosso Windows ma mi serve, quindi ricapitolando:

 

1) installo Windows che mi crea le sue cartelle in Efi

 

2) installo mac, installo clover nella efi e sposto solo il file di boot di clover in una cartella ubuntu creata ad hoc rinominandolo in grub? Giusto?

Link to post
Share on other sites

Ciao Netgear, purtroppo nel mio portatile non funziona (dannati bios modificati).

 

Al boot, selezionando le entries mi vede un generico "SSD Samsung" mentre prima usciva "Clover".

 

Selezionandolo, compare la gui di clover dove c'è il volume MacOs che si avvia senza problemi e un'altra icona "Ubuntu", selezionando la quale però è come se comparisse un altro clover dentro il clover e c'è il volume MacOs avviabile.

 

Questo per dovere di cronaca.

 

Il mio bios UEFI si comporta come i vecchi Bios, dove potevi selezionare il disco di avvio ma non una diversa entries nell'ambito dello stesso volume.

 

Però non ho provato ancora a re-installare windows nell'altra partizione. Precedentemente vedeva due entries, "Clover" e "windows", però i continui aggiornamenti mi scombinavano la mappa delle partizioni e mi disallineavano i cilindri, e il sistema diventava instabile. L'ultima volta l'ho piallato perchè dopo aggiornamento windows mi è uscita una BSOD di vecchia memoria e non c'è stato verso di far ripartire windows. Presumo che con l'espediente "Ubuntu" non cambi niente, nel mio caso.

 

Mentre per quell'annetto che ho avuto il dual boot con linux sullo stesso disco partizionato è sempre andato tutto a posto.

 

Mi sa mi sa che se voglio windows l'unica è un altro SSD nell'alloggiamento da 2,5 pollici, così dischi separati, EFI separate e nessun problema.

Link to post
Share on other sites

Fai una prova, cancella la cartella BOOT dentro la EFI e lascia la cartella CLOVER.

 

 

 

CLOVERX64.efi lo sposti dalla cartella CLOVER a quella Ubuntu e vedi cosa vede il BIOS e se si avvia...

 

 

 

Ha scritto dopo 11 minuti 42 secondi:

 

Cmq rileggendo non c'è poi nulla di strano, lo scopo è quello di avere Ubuntu che avvia Clover che quando metterai Windows continuerà a rimanere.

 

 

 

Gli aggiornamenti di Windows non ti devono scombinare nulla a livello di partizionamento, specie un disallineamento...

Link to post
Share on other sites

Dopo il mancato avvio di Windows ho provato, dopo tutti i tentativi, di fare Sos disco da utility disco e mi dice che la mappa delle partizioni è danneggiata e non si può riparare.

 

So che in teoria gli aggiornamenti non c'entrano niente, ma se è così è anche peggio, vuol dire che io installo gli aggiornamenti che mi propone Windows e il SO non parte nemmeno.

Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...

scusate se faccio una domanda, sono uno dei vostri neofiti .... ho un dual boot windows 10 e high sierra.... ho rinominato il file avvio di windows in bootmgfw-orig.efi........ e fin qui ci siamo, tutto ok.... si è fatto un aggiornamento di windows 10 ed ha creato un altro file bootmgfw.efi, quindi sono andato per intuito, dato che si avviava sempre e solo windows 10, da bios ho fatto partire Clover, il mio Netbook élite book 2560p permette di avviare direttamente clover64.efi direttamente, ma se io seleziono nelle impostazioni di avvio (avvia tramite file efi)......

 

quindi ho avviato mac ho montato la efi e per intuito sono andato direttamente a cancellare bootmgfw.efi appena creato dall'aggiornamento, e adesso tutto è tornato come prima....

 

quindi dopo questa lunga introduzione la mia domanda è semplice.... se creo la cartella Ubuntu, sposto e rinomino Clover come descritto nella guida, il mio bios... in teoria dovrebbe avviare direttamente il Clover rinominato dentro la cartella Ubuntu?

Link to post
Share on other sites
  • Support Team

esattamente... hai capito tutto correttamente emoticon_41 ricorda solo che ad ogni aggiornamento di win10 questi rigenera bootmgfw.efi e ti ritroverai 2 windows nella GUI di clover, quindi dovrai eliminarlo di volta in volta che ricompare.

 

 

 

Ricorda pure che se crei la cartella ubuntu e vi metti cloverx64 rinominato in grubx64 ogni qualvolta aggiornerai clover dovrai aggiornare manualmente il clover rinominato di ubuntu. Hai il vantaggio che se vuoi provare un nuovo clover, basta che ti scarichi dalla sezione beta, il solo cloverx64.efi senza stare a installare clover

 

 

 

https://postimg.cc/YG7wDKZw">LINK_TEXT>

Link to post
Share on other sites

Fatto tutto e funziona... grande @netgear[/mention] !!!!

 

Praticamente se adesso entro nella efi e tolgo -origin dal file boot di Windows in teoria non dovrei far danno e dovrebbe funzionare tutto... dato che il file efi nella cartella ubuntu viene caricato prima e io eviterei a ogni aggiornamento di cancellare il nuovo file..... o mi sbaglio?

Link to post
Share on other sites
  • Support Team

beh lo elimini e lasci il solo rinominato, ma sappi che questi viene comunque ricreato ad ogni aggiornamento importante di windows e lo dovrai eliminare ogni volta... quindi questa volta hai sbagliato la conclusione :D

Link to post
Share on other sites
"giannicarlo" post_id="20793" time="1544342552" user_id="920">

Fatto tutto e funziona... grande @netgear !!!!

 

Praticamente se adesso entro nella efi e tolgo -origin dal file boot di Windows in teoria non dovrei far danno e dovrebbe funzionare tutto... dato che il file efi nella cartella ubuntu viene caricato prima e io eviterei a ogni aggiornamento di cancellare il nuovo file..... o mi sbaglio?

 

Si è corretto, avendo una Entries nativa il -orig non ha senso, altrimenti ad ogni aggiornamento ti ritrovi due icone di avvio.

 

 

 

Lo scopo infatti è quello, non è che viene caricato prima e che Clover essendo macherato sotto le spoglie di Linux non viene eluso da bootmgfw.efi.

 

 

 

Ha scritto dopo 4 minuti 15 secondi:

"iCanaro" post_id="20795" time="1544342939" user_id="57">

beh lo elimini e lasci il solo rinominato, ma sappi che questi viene comunque ricreato ad ogni aggiornamento importante di windows e lo dovrai eliminare ogni volta... quindi questa volta hai sbagliato la conclusione :D

 

No iCanaro il -orig non ha più senso, lo scopo è quello...

Link to post
Share on other sites
  • Support Team

@netgear[/mention] che tu sappia, esiste qualche altra opzione non documentata per tricks similari?

 

 

 

ubuntu --> grubx64.efi (ovunque)

 

 

 

mageia --> grub64.efi (qualche caso mobo non recenti)

 

 

 

bootmgfw-orig.efi --> visto da tutti i bios

 

 

 

mi chiedevo se esistesse qualche altra backdoor

Link to post
Share on other sites

Esistono ma sono dei rimandi che alla fine cercano queste, come il Secure Boot di Linux ecc. Oppure sono visibili in mancanza di quelle note per il BIOS, quindi non usabili con questa modalità. Se ci fosse un interesse il Bios potrebbe essere fatto per vedere tutto quello che c’è di avviabile, in questo caso però sarebbe più soggetto a confusione, mettendo un po’ in crisi l’utente medio, ma anche l’NVRAM, che tutto è meno che perfetta. Insomma imo è tutto un po’ approssimativo fatto per avviare Windows e Linux, noi dobbiamo adattarci.

 

Poi magari in tutto il panorama esiste altro di avviabile come queste due Entries, ma ad occhio mi pare di non averle incrociate.

 

 

 

bootmgfw-orig.efi non è visto dal Bios ma solo da Clover.

 

 

 

Il BIOS UEFI funziona in genere con questa metodica.

 

 

 

Lui avvia (da un singolo Disco) delle posizioni note, Windows e Linux, in genere l’una non preclude l’altra, infatti le troviamo entrambi.

 

 

 

Se a queste affianchiamo una posizione per lui non nota (Clover) verrà tagliata fuori, per un discorso anche di pulizia.

 

 

 

Ma se non abbiano nessuna posizione nota, il BIOS aprirà la strada ad una per lui sconosciuta, Clover ad esempio, questo perché non essendoci nulla di noto da Bootare è probabile che quello che c’è (di non noto) sia corretto.

 

 

 

Quindi Clover sarà Bootabile a patto che non ci sia altro, per questo gli sviluppatori di hanno reso avviabile il -orig di Windows, per fare il modo che il BIOS abbia come unica alternativa di Boot Clover.

Link to post
Share on other sites
"netgear" post_id="20805" time="1544347101" user_id="61">

"giannicarlo" post_id="20793" time="1544342552" user_id="920">

Fatto tutto e funziona... grande @netgear !!!!

 

Praticamente se adesso entro nella efi e tolgo -origin dal file boot di Windows in teoria non dovrei far danno e dovrebbe funzionare tutto... dato che il file efi nella cartella ubuntu viene caricato prima e io eviterei a ogni aggiornamento di cancellare il nuovo file..... o mi sbaglio?

 

Si è corretto, avendo una Entries nativa il -orig non ha senso, altrimenti ad ogni aggiornamento ti ritrovi due icone di avvio.

 

 

 

Lo scopo infatti è quello, non è che viene caricato prima e che Clover essendo macherato sotto le spoglie di Linux non viene eluso da bootmgfw.efi.

 

 

 

Ha scritto dopo 4 minuti 15 secondi:

"iCanaro" post_id="20795" time="1544342939" user_id="57">

beh lo elimini e lasci il solo rinominato, ma sappi che questi viene comunque ricreato ad ogni aggiornamento importante di windows e lo dovrai eliminare ogni volta... quindi questa volta hai sbagliato la conclusione :D

 

No iCanaro il -orig non ha più senso, lo scopo è quello...

Comunque c’è qualcosa che non quadra.... creando la cartella ubuntu spostando clover e rinominandolo e lasciando -orig sul file avvio efi.... la situazione che trovo sono 3 entries.... 1 avvio win 2 avvio ubuntu 3 avvio Mac

 

 

 

Le prove che ho fatto io sono state

 

Provo a avviare ubuntu.... e mi apre il clover che usavo io solo con le entries win e Mac

 

Se cancello -orig parte direttamente Windows

 

 

 

Ancora non ho controllato ma a quanto pare in maniera nativa il bios del portatile è innamorato pazzo del Windows e vede solo quello

 

Posso fare la prova ad andare su impostazioni avanzate di Windows e vedere nella scheda boot se il Windows boot manager fa partire prima ubuntu

 

Anche perché il mio bios non mi da modo di selezionare un sistema operativo con priorità come si vede nella tua immagine

Link to post
Share on other sites
"iCanaro" post_id="20865" time="1544362383" user_id="57">

molti portatili e mobo, in particolare le gigabyte, avviare win è la prima e unica opzione di default... il resto si arrangia :)

 

Il bello è che avevo pensato di esserci riuscito emoticon_sorriso2 ... non si può pretendere di avere le cose facili.... purtroppo sono stupide limitazioni commerciali..... dalla whitelist in poi....e vabbè.... allora rimetto clover al suo posto e rimetto il nome originale....

 

La cosa bella è che lo stupido bios che mi ritrovo, se premo f9 in fase di accensione posso navigare nelle cartelle e scegliermi il file efi, ma di default impostare un file efi e farlo partire a ogni accensione no..... mi mangio le dita dalla rabbia, perché sono sicuro che il giorno che andrò a flashare un bios moddato me ne pentirò più dei miei giorni..... e non lo faccio......

Link to post
Share on other sites

Cioè le Entries ci sono nel Boot Menu ma non nell’impostazione Boot di Default, quindi se voglio fare un Dual Boot Windows Linux UEFI non posso farlo, strano proprio per questa questione, quasi un limite non accettabile...

 

 

 

Rimane la soluzione Classica di mettere in essere una sola Entries, appunto quella di Clover, poco male se alla fine il fruitore è l’installatore del Sistema…

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

ho eseguito questa modifica sul mio laptpot ma da bios non c'è la possibilità di selezionare Ubuntu.

 

ad ogni modo ho provato ad avviare e il tutto si avvia senza problemi.

 

significa che funziona ugualemente?

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.