Jump to content

Come si clona su un disco NVMe di maggiore capienza, estendendo il contenitore MAC?


Recommended Posts

Salve a tutti, vorrei clonare l'attuale installazione di Catalina, che ora occupa 100 GB (divisi in un volume SO ed uno dati di simile ampiezza) di un nvme di 256 GB, su un disco da 512GB, ma vorrei estendere lo spazio di MacOS sino a 200 GB (il resto dello spazio dovrà esser NTFS).

La copia potrei farla da W10 con R-Drive Image (clona perfettamente la partizione APFS) oppure accetto consigli, nel caso fosse possibile e meglio fare il cloning da Utility disco. Tuttavia, non ho idea di come estendere quella partizione sul nuovo disco nei sistemi Mac.

Potreste aiutarmi?

Grazie in anticipo

p.s. spero di aver utilizzato la sezione giusta per la domanda 🙂

Link to post
Share on other sites

Buongiorno,

la tua é una domanda del tutto intelligente a cui ho trovato, nel corso degli anni, una risposta suddivisa per sistema operativo:

 

- Windows => cloni la partizione NTFS e da Gestione dischi estendi il tutto 

- Linux => idem come Windows oppure, se sei su btrfs crei uno snapshot read-only e lo copi fisicamente sul disco di destinazione e lo ripristini

- Mac => Backup di Time Machine e via

Link to post
Share on other sites
  • Supervisor

puo' anche banalmente clonare il disco catalina con Carbon Copy Cloner trial e poi da Disk Utility fare gli adattamenti alla partizione che desidera

(sempre se ho capito al meglio la richiesta) 🙂

 

 

Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, fabiosun ha scritto:

puo' anche banalmente clonare il disco catalina con Carbon Copy Cloner trial e poi da Disk Utility fare gli adattamenti alla partizione che desidera

(sempre se ho capito al meglio la richiesta) 🙂

 

 

..ok, come pensavo Disk Utility può estendere la partizione/contenitore APFS. Capirò quale comando usare. Grazie 😉

 

29 minuti fa, dreamwhite ha scritto:

Buongiorno,

la tua é una domanda del tutto intelligente a cui ho trovato, nel corso degli anni, una risposta suddivisa per sistema operativo:

 

- Windows => cloni la partizione NTFS e da Gestione dischi estendi il tutto 

- Linux => idem come Windows oppure, se sei su btrfs crei uno snapshot read-only e lo copi fisicamente sul disco di destinazione e lo ripristini

- Mac => Backup di Time Machine e via

Nella soluzione da Time Machine è, quindi, possibile estendere lo spazio? Perfetto! Grazie 😉

In realtà, forse da W10 è possibile estendere la partizione APFS, usando Minipartition Tools (free)..ci provo!

Link to post
Share on other sites
  • Supervisor

Guarda che e' molto piu' semplice (sempre se ho capito bene)

cloni un 256 Gb su un 512 GB

OSX prende tutta la partizione occupando pero' lo spazio che hai occupato in precedenza

apri Disk Utility clicchi su partizione e ne aggiungi una

la dimensioni come vuoi

e la formatti come ti serve

 

unica accortezza e' che sul disco clonato devi rimettere a mano la tua EFI che fa partire OSX

 

653289948_Screenshot2021-08-25at09_44_33.thumb.png.23d7cdc12b489b03856a82b9ea26fc87.png

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, fabiosun ha scritto:

Guarda che e' molto piu' semplice (sempre se ho capito bene)

cloni un 256 Gb su un 512 GB

OSX prende tutta la partizione occupando pero' lo spazio che hai occupato in precedenza

apri Disk Utility clicchi su partizione e ne aggiungi una

la dimensioni come vuoi

e la formatti come ti serve

 

unica accortezza e' che sul disco clonato devi rimettere a mano la tua EFI che fa partire OSX

 

653289948_Screenshot2021-08-25at09_44_33.thumb.png.23d7cdc12b489b03856a82b9ea26fc87.png

 

ok, chiarissimo, grazie!! 🙂

Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

operazione fatta, come da vostri suggerimenti ì, grazie 😉

 

Tuttavia, ho notato che la velocità (in particolare di lettura) è inferiore a quanto dichiarata dalla casa per un Silicon Power SSD PCIe M.2 NVMe 512GB Gen3x4. La casa dichiara 3400 in lettura e 2300 MB/s in scrittura. Io ho 1800 in lettura e 1800 in scrittura. Ho attivato il trim con sudo force trim enable ed ho il NVMeFix.kext nella EFI.

Normale attendersi quelle velocità ridotte o avete suggerimenti su fix?

AGGIORNAMENTO: non legge le velocità indicate dalla casa neanche su W10, quindi è un problema del disco..lo restituisco (amazon).

Edited by joseterra
Link to post
Share on other sites

Che scheda madre usi per il tuo hack?

Avevo lo stesso problema con i Sabrent e con i Samsung. Velocità dimezzate da quelle dichiarate.

Con la mia Gigabyte ho risolto impostando questi parametri su disabled:

Settings -> Platform Power -> PEG ASPM Disabled

Settings -> Platform Power -> PCH ASPM  Disabled 

 Settings -> Platform Power -> DMI ASPM - Disabled

 

Edited by katsuja
Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, katsuja ha scritto:

Che scheda madre usi per il tuo hack?

Avevo lo stesso problema con i Sabrent e con i Samsung. Velocità dimezzate da quelle dichiarate.

Con la mia Gigabyte ho risolto impostando questi parametri su disabled:

Settings -> Platform Power -> PEG ASPM Disabled

Settings -> Platform Power -> PCH ASPM  Disabled 

 Settings -> Platform Power -> DMI ASPM - Disabled

 

Grazie per i suggerimenti, lo farò ;

Mi diresti dove si trovano nel config.plist quei setting? Non riesco a trovarli

Tuttavia, in questo specifico caso, anche su W10 aveva velocità ridotte. In rete, ho letto qualche recensione negativa sui quei SP e, quindi, l'ho appena restituito, chiedendo il rimborso. Domani, mi arriverà un Crucial P5 da 500GB e provo.

Sono certo, però, che possa dipendere anche dalla scheda madre datata (è un cinese Chuwi Corebook Pro, con scheda Chuwi Innovation, che monta Intel Skylake-U Premium PCH con i3)..quindi, forse, il problema è proprio lì (sia per W10, sia per l'Hack).

Edited by joseterra
Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, joseterra ha scritto:

Grazie per i suggerimenti, lo farò ;

Mi diresti dove si trovano nel config.plist quei setting? Non riesco a trovarli

Tuttavia, in questo specifico caso, anche su W10 aveva velocità ridotte. In rete, ho letto qualche recensione negativa sui quei SP e, quindi, l'ho appena restituito, chiedendo il rimborso. Domani, mi arriverà un Crucial P5 da 500GB e provo.

Sono certo, però, che possa dipendere anche dalla scheda madre datata (è un cinese Chuwi Corebook Pro, con scheda Chuwi Innovation, che monta Intel Skylake-U Premium PCH con i3)..quindi, forse, il problema è proprio lì (sia per W10, sia per l'Hack).

Sono parametri del bios 😀
Comunque,adesso vedo che parli di un notebook. Siccome non avevi specificato l’hardware ti ho posto una soluzione per scheda madre gigabyte.

Però dare un’occhiata non costa nulla 🤞

Edited by katsuja
Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, katsuja ha scritto:

Sono parametri del bios 😀

..mia ignoranza colossale 😄

Ok, quindi potrebbe esser questo sia per W10 sia per l'Hack..il tutto, ora, sta a trovare nel Bios quei setting 😉

Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, joseterra ha scritto:

..mia ignoranza colossale 😄

Ok, quindi potrebbe esser questo sia per W10 sia per l'Hack..il tutto, ora, sta a trovare nel Bios quei setting 😉

Come ti dicevo su, avevo problemi di prestazione con i miei nvme. Andavano la metà di quello dichiarato dalla casa produttrice. Ho risolto con quei parametri con la motherboard che vedi in firma.

Magari qualcuno di più esperto può indicarti gli equivalenti parametri sul tuo notebook, se mai ci siano.

Buona fortuna

1 minuto fa, katsuja ha scritto:

quindi potrebbe esser questo sia per W10

Stesso problema anche sotto win10 e Linux poi risolto con quelle impostazioni.

Edited by katsuja
Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
42 minuti fa, katsuja ha scritto:

Come ti dicevo su, avevo problemi di prestazione con i miei nvme. Andavano la metà di quello dichiarato dalla casa produttrice. Ho risolto con quei parametri con la motherboard che vedi in firma.

Magari qualcuno di più esperto può indicarti gli equivalenti parametri sul tuo notebook, se mai ci siano.

Buona fortuna

grazie 😉 

nel mio bios ho trovato in "advanced, intel RC ACPI setting" la voce "Native ASPM" che è abilitata su "AUTO"..disabilitandola, non si avvia più l'Hack e resta a metà sulla barra sotto la mela..quindi, ho rimesso AUTO.

Il tutto sta a capire quale corrispondenza abbiano quei parametri..

AGGIORNAMENTO: è il notebook in questione che può leggere Nvme fino a quella velocità, per il tipo di socket (che dovrebbe esser solo pcie 3.0x2)..quindi, i valori sono quelli al massimo! 😉

Problema risolto.

Edited by joseterra
Aggiornamento
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.