Jump to content
You are a guest user Click to join the site

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 03/05/2020 in all areas

  1. 5 points
    Facciamo vedere che buona parte degli Italiani ha ancora un cervello funzionante, altrimenti ne pagheremo le conseguenze.
  2. 3 points
    Grazie Gengik per le delucidazioni, e Grazie a Ciro per averlo segnalato, e a foskvs per averlo rimosso 😃
  3. 2 points
    da ioreg ora hai queste 15 porte attive manca sempre ssdt x hack SSDT-Kaby_CoffeLake.aml.zip scaricalo, decomprimilo e inseriscilo in patched aggiungi il nome con estensione in sorted order salva riavvia e posta ioreg
  4. 2 points
  5. 2 points
    Inanzitutto ringrazio @iCanaro per l elevata pazienza e @Gengik84 e non manca mai nonostante è sempre indaffarato. Sono riuscito ad aggiornare finalmente, da OS SSD interno sono andato sul App Store ho spinto ottieni aggiornamento, si è aperto l installer e ho messo installa si HDD Esterno, mi ha chiesto se continuare lo stesso dato verrà cancellata la EFI del HDD Esterno, ho messo ok, a caricato i file rimanendo nel OS, ha ravviato, per stare tranquillo ho avviato la EFI ultima buona di iCanaro messa su un usb flash e ho cliccato Install catalina al interno del Hdd esterno, 20 minuti e tutto installato. Perfetto colori brillanti con HDR attivo già dal desktop.tra poco provo con hdd interno. Per ora tutto positivo, grazie ancora per @iCanaro per l approfondita ottimizzazione della mia EFI, sicuramente vorrei tanto impararmi come Voi per aiutare altra gente, è fantastico questo mondo. Se avete qualche link per studiare accetto consigli grazie
  6. 2 points
    Buonasera, grazie anzitutto perché sono riuscito ad installare Catalina sull'hardware in firma, nato ormai nel lontano 2014 come Hackintosh per principianti. Questa è stata la mia prima installazione vanilla e, da profano, mi sono stupito del livello di raffinatezza delle varie build e dalla gentilezza dei mod che traspare da una lettura da "lurker". Sperando di disturbare il meno possibile vi chiederò lumi su come migliorare ulteriormente. Nuovamente grazie e complimenti per l'eccellente lavoro.
  7. 2 points
    Ciao devi partire tu a configurare il tutto basandoti su clover quindi fai passo passo ossia in acpi metti le tue acpi, ossia i 2 ssdt configura il config per farli caricare, droppa la tabella originale delle usb etc Trovi sia la guida sul forum, un altra su gitbook e inoltre anche tutto il configurations.pdf tradotto in italiano Poi perchè hai messo kext a caso invece di mettere gli unici che usi su clover?
  8. 2 points
    non ne ho idea di quanto potrebbero chiederti chi fa parte dello staff ha certe prerogative, chi è admin come gengik e ciro, altre 🙂 comunque sappi @isach che il problema che vedo in foto, è di facile risoluzione con attenzione, essendo roba piccola, si sgancia il connettore e si reinserisce la piattina in esso.. facile facile si è solo sganciato
  9. 2 points
    Ciao, ottimo che hai riportato il post qui... Sono contento che ora hai una configurazione più stabile e affidabile di come era prima, (il lettore deve sapere che la prima volta che abbiamo provato a mappare le USB 3.0 non spuntavano proprio su IOreg, sebbene la Port patch limit fosse corretta e ci fosse Usbinjectall - kext che ho scelto di non usare più alla prossima e in tutte le prossime mappature poiché la/le Port patch limit fanno il loro lavoretto indipendentemente da quel kext deleterio cit @Gengik84 😄 ) @vulcano sì è dovuto mettere con la santa pazienza a reinstallare da capo, sebbene avessi già sistemato l'ssdt della mappatura con il metodo di Gengik - anche se non apparivano su ioreg avevo intuito che si poteva usare questo metodo: Per dedurre le porte SSxx corrispondenti che dovevano spuntare sulla suo ioreg, sebbene tutto fosse fatto a dovere, è di dirgli di staccare tutti i device usb, aprivo io ioreg da TeamViewer, pennetta (usb3) andava a inserirsi su tutte le porte (solo blu) in modo da vedere quali device spuntavano sotto HSxx e in tal modo avrei capito che le stesse porte HSxx sarebbero state con lo stesso numero xx quando in modalità 3.0 Ad esempio se lui si collega su una USB 3.0 dietro e mi appare come HS01, so per esperienza quando mappavo con la mia build che il numeretto permane e cambia solo la velocità quindi la porta corrispondente 3.0 che sarebbe dovuta spuntare era SS01 Quindi ho fatto l'ssdt xh_rvp08 prima di riavere la conferma che quelle porte spuntassero su ioreg (cosa che è successa solo dopo una installazione pulita per via del fatto che aveva incasinato la partizione di sistema con Kext Utility eccetera) Invito @vulcano a tenere il thread aggiornato in merito ai progressi bluetooth, agli eventuali aggiornamenti per quanto riguarda una probabile soluzione alternativa al posto della DW1707 (lo invito a sostituirla con una scheda wifi nativa) e soprattutto per gli aggiornamenti di catalina di clover o delle kext che grossomodo escono una volta al mese... Abbiamo poi tolto tutti i rename e seguito la guida per ssdt_hack sempre di Gengik, come sempre tutto ciò non poteva essere fatto se non con l'ausilio di tutti gli strumenti che forniva il forum, grande preziosità per tutti, per la condivisione della conoscenza che appunto ognuno di noi nel suo piccolo riporta 🙂
  10. 2 points
    Salve ragazzi. Vi posto la nuova efi e il report di ioreg nuovo. Ho cambiato dei parametri nella scheda di inject dell'audio in quanto collegando le cuffie non funzionavano o non andavano a dovere. Ora anche le cuffie vengono riconosciute e sono funzionanti. Ho provato anche l'ethernet riconosciuto senza problemi infatti vi sto scrivendo da Catalina ed è solo grazie voi! Vi posto il tutto, in modo che possiate consigliarmi altro su cui lavorare o con cui migliorare il tutto, anche se per me sono livelli che non pensavo di raggiungere. Grazie ancora a tutti. EFI.zip ioreg_report.zip
  11. 2 points
    beta 5 build 19E258a
  12. 2 points
    @Gengik84 Fatto! Ho cambiato porta su HDMI, tolto "whatevergreen.kext e inserito "-radvesa" nel boot 😉 Sto aspettando che finisca di installarsi! Grazie infinite per adesso! VI terrò aggiornati
  13. 1 point
  14. 1 point
    Buongiorno a tutti, posto qui le mie riflessioni e la mia mini-guida all’installazione di Catalina (procedura compatibile anche con Mojave) su scheda madre Z390 Gigabyte Aorus Pro (guida compatibile anche con Aorus PRO WIFI , previa disabilitazione wifi non compatibile con OSX in quanto chipset intel) Cominciamo…. In questa guida, sono stati utilizzati i seguenti componenti e soprattutto nessuno è stato maltrattato! : Mainboard: Gigabyte Aorus Pro rev1,0 chipset z390 bios f12d CPU: Intel i5 9600k RAM: Ballistix Sport LT (3x16gb) Video: AMD Sapphire RX580 Nitro+ CPU Cooler: iTek Liqui v2 240 (modificato) NVMe: Sabrent 256gb Case: Deepcool Matrex 70 WiFi/BT: Abwb 802.11AC BT4.0 chipset BCM943602CS pci-e Vari SSD e HDD che però a noi non interessano... COSA FUNZIONA: • Porta Ethernet • Audio • WiFi (con il modulo utilizzato in questa guida OOB installato nella PCI-E più in basso) • SSD Trim • USB 3.0 , USB 2.0 e USB-C (USB-C interna DISABILITATA con mappatura) • AirDrop (con il modulo utilizzato in questa guida OOB installato nella PCI-E più in basso) • iCloud • Accelerazione Hardware h264/HEVC • iMessages • Facetime • Sleep e Wake • Sleep e Spegnimento tramite pulsante Power • Handoff • Continuity • Sidecar • NVRAM • AppleTV COSA NON FUNZIONA: • Netflix su Safari (funzionante su Vega56/64) • Null’altro (ditemi voi in caso!) OCCORRENTE: • Chiavetta USB installazione Mojave/Catalina con EFI ottimizzata (in allegato) • Chiavetta USB con EFI modificata per sblocco CFG/MSR e salvataggio profilo bios • Una Aorus PRO Z390 con bios f11/f12d • Una RX580/590 / Vega56/64 • Un monitor xD • Un mouse e una tastiera LoL Prepariamo la chiavetta di installazione: Per fare questo, o emulate osx su macchina virtuale da Windows o usate un vero Mac/Hack. In questo Forum , è presente la guida alla creazione Vanilla (no Vanilla Ice, gli anni 80 son finiti ahimè)… seguite quella! …..Dopo questa bruttissima battuta, alla fine della creazione della vostra chiavetta di installazione, dovrete copiare la cartella EFI allegata alla guida al posto di quella creata dall’installazione di Clover. Non preoccupatevi, la cartella che scaricherete, non è nient’altro che una EFI di Clover 5103 opportunamente modificata per la nostra scheda madre e per la nostra RX580 (allego anche una efi per i possessori di Vega), completa di SSDT (Grazie doveroso a @Gengik84 ) e di mappatura USB. Create anche un’altra chiavetta per lo sblocco CFG/MSR. Per creare questa chiavetta, sempre da virtual/Mac/Hack, seguite gli stessi passaggi per l'installer (solo la parte di DiskUtility dove si partiziona, senza poi dare il comando createinstallmedia etc e senza installare Clover...)…Fermatevi alla creazione delle partizioni. Nella partizione EFI (che sarà VUOTA), copiate e decomprimete il file BOOT.zip allegato (vedi fondo del post), in modo da ritrovarvi con il percorso EFI\BOOT\BOOTX64.efi IMPOSTAZIONI BIOS: (impostazioni basate su versione f11 o successive – meglio aggiornare a f12d - bios f12d allegato al fondo della discussione) Per prima cosa, una volta assemblato il tutto, facciamo partire la macchina. Entriamo nel BIOS (con il tasto CANC) Carichiamo le impostazioni di default, riavviamo e rientriamo nuovamente nel BIOS A questo punto, andiamo a cliccare su “Advanced Mode” per attivare l’interfaccia completa. Inseriamo le seguenti impostazioni, lasciando TUTTO il resto di default: • Boot -> Windows 8/10 Features -> Other • Boot -> CSM Support -> Disabled • Favourites -> Extreme Memory Profile (X.M.P.) -> Profile1 • Favourites -> VT-d -> Disabled (Si può benissimo lasciare abilitato ma a volte crea problemi) • Settings -> IO Ports -> USB Configuration -> Legacy USB Support -> Enabled • Settings -> IO Ports -> USB Configuration -> XHCI Hand-off -> Enabled • Settings -> IO Ports -> USB Configuration -> USB Mass Storage Driver Support -> Enabled • Settings -> IO Ports -> USB Configuration -> Port 60/64 Emulation -> Enabled • Settings -> IO Ports -> Internal Display Output -> PCIe 1 Slot • Settings -> IO Ports -> Internal Graphics -> Disabled (la attiveremo dopo! ) • Settings -> IO Ports -> Above 4G Decoding -> Enabled • Settings -> Miscellaneous -> Software Guard Extensions (SGX) -> Disabled • Settings -> Platform Power -> Platform Power Management -> Enabled • Settings -> Platform Power -> PEG ASPM -> Enabled • Settings -> Platform Power -> PCH ASPM -> Enabled • Settings -> Platform Power -> DMI ASPM -> Enabled • Settings -> Platform Power -> ErP -> Enabled • Settings -> Platform Power -> RC6(Render Standby) -> Enabled • Save & Exit → Save & Exit Setup Avendo io il bios settato in lingua inglese, ho riportato tutti i menu scritti in inglese! Ma comunque vi posto le foto per far rendere l’idea di cosa impostare! A questo punto, procediamo con lo sblocco della CFG per avere NVRAM COMPLETAMENTE compatibile con Mojave/Catalina (il fatto che sia nativa dalla revisione f10 del bios, non vuol dire che sia compatibile con OSX e che non dia problemi. Per questo è decisamente consigliato sbloccare la CFG/MSR) SALVATAGGIO PROFILO BIOS Entriamo nuovamente nel nostro BIOS con il tasto CANC… A questo punto, portiamoci nella sezione Boot Andiamo a salvare la nostra configurazione cliccando su “Save Profiles”… (bada bene, il nostro Hack funzionerebbe già così, ma è una rifinitura non da poco quella che andremo a compiere! ) Salvate la config su un dispositivo esterno (ad esempio la chiavetta creata per lo sblocco) o comunque sia, NON salvate sui “banchi” proposti dal bios…scendete con le opzioni fino a selezionare “disk etc (non ricordo esattamente ma comunque è l’ultima opzione)”, scegliete il vostro disco (la vostra chiavetta fat/ntfs ma meglio fat), date un nome al file tipo “configOK” e salvate. Vi servirà dopo lo sblocco! SBLOCCO CFG MSR ATTENZIONE QUESTA OPERAZIONE VA EFFETTUATA SOLO CON LA SCHEDA MADRE IN OGGETTO O CON LA SCHEDA MADRE AORUS DESIGNARE Z390 POICHE’ LA STRINGA DA SBLOCCARE E’ LA MEDESIMA. NON MI ASSUMO RESPONSABILITA’ PER CHI USA QUESTA PRECISA OPERAZIONE CON I VALORI RIPORTATI SU UN'ALTRA AORUS POICHE’ POTREBBE RENDERE INUTILIZZABILE LA VOSTRA MAINBOARD E RENDERLA UN GRAZIOSO FERMACARTE. Dopo il doveroso disclaimer in maiuscolo, cominciamo: Scaricate il file allegato, copiatelo nella root della vostra chiavetta creata in precedenza (quella per lo sblocco, non quella per l’installazione) Una volta copiato il file BOOT.zip e scompattato nella root, (a questo punto sarà comparsa la cartella EFI) avviate il pc/futuro hackintosh, dalla chiavetta in questione. All’avvio del PC, premete F12 e selezionate la suddetta chiavetta UEFI Vi si presenterà davanti una EFI Shell, NON preoccupatevi. Al prompt dei comandi, scrivete: setup_var 0x5C1 0x00 (-premete invio/enter-) ### NB -Attenzione che quando arriverete alla shell efi, la vostra tastiera utilizzerà il layout inglese, quindi per fare l’underscore tra “setup” e “var”, dovrete fare “shift” + “?” e non come verrebbe da pensare “shift” + “-“ ### Una volta effettuata questa operazione, verranno fuori diverse stringhe, ma a voi/noi non interessano (cioè si, è quello che vogliamo e che ci interessa, ma non complichiamoci la vita, c’è modo in altri lidi per specificare cosa salta fuori come output). A questo punto SPEGNETE IL PC. (Attenzione SPEGNETELO non RIAVVIATELO) Una volta spento il pc: ___________________________________________________________ PASSAGGIO MOLTO IMPORTANTE: STACCATE la spina dall’alimentatore. Schiacciate il tasto di avvio PC (questo per scaricare i condensatori). RIMUOVETE LA PILA A BOTTONE DEL BIOS (possibilmente aiutandovi con un qualcosa appuntito ma non ferroso… ) Attendete circa 5 minuti e/o un caffè. (non abbiate fretta…sono 5 minuti, non una notte intera!) Reinserite la batteria, reinserite il cavo di alimentazione e accendete il pc ___________________________________________________________ A questo punto, NON PREOCCUPATEVI se magari il pc si riavvierà da solo anche un paio di volte durante la primissima fase di boot (ancora prima che compaia il logo Aorus). Una volta che il pc presenta il logo Aorus, clicchiamo di nuovo il tasto CANC e entriamo nel bios. Un messaggio vi avviserà che è mancata la corrente e le impostazioni sono tornate quelle di fabbrica. Ottimo! È quello che vogliamo! A questo punto, entrati nel bios, reimpostate la modalità “advanced mode” del bios Andate nella sezione “Boot” Con la vostra chiavetta dove avete salvato la config inserita, andate a cliccare su “Load Profiles” , selezionate l’ultima opzione che vi da, in modo da poter selezionare, dopo, la vostra chiavetta. Una volta selezionata la chiavetta, selezionate il profilo creato prima Date “OK”. Ci andrà mezzo secondo, e le impostazioni saranno caricate. (NB non le vedrete subito ma solo al successivo riavvio) A questo punto, cliccate su “Save & Exit Setup” Questo passaggio è solo per utenti con schede video RX-4/5xx (Per i possessori di Vega56/64 , passare direttamente all’installazione di Mojave/Catalina) …una volta riavviato, rientrate nuovamente nel bios, è la penultima volta, ve lo giuro! In: Settings -> IO Ports -> Internal Graphics , adesso selezionate Enabled Riavviate e rientrate nel bios. A questo punto impostate queste opzioni: • Settings -> IO Ports -> DVMT Pre-Allocated -> 64M • Settings -> IO Ports -> DVMT Total GFX0-Allocated -> 256M (in realtà dovrebbero già essere impostate di default, ma voi controllate!) Tornate su Boot e selezionate “Save Profiles” , salvate il nuovo profilo appena creato e successivamente, cliccate su “Save & Exit Setup” A questo punto, la vostra Aorus PRO è pronta con NVRAM nativa e completamente compatibile con OSX.. e con la iGPU impostata per Quicksync!!! Da questo punto in poi, è tutto in discesa! (almeno fino a che non aggiornate il bios oppure ricaricate con “load optimized default” ma dopo tutta sta titritera, non la facciamo mica sta cosa! xD vero?? ) Non resta che partire con l’installazione di OSX vera e propria! Avviate l’installazione normalmente seguendo i canonici passi. L’unico accorgimento è, una volta installato il tutto, utilizzare il vostro editor plist preferito , (possibilmente NON textedit …se proprio proprio non avete altra scelta, meglio clover configurator) e modificare il seriale e l’smuuid. Se utilizzate Clover Configurator, cliccate diverse volte su “generate serial” e “generate smuuid”, non modificate l’smbios. Lasciate 19,1 che è il più consono per i processori CoffeeLake. Dopodichè ricordatevi di copiare il “Board Serial Number” ottenuto nella sezione “SMBIOS” in “MLB” nella sezione “RT Variable” Sempre nella impostazione RT Variable, in “ROM”, dovrete inserire il MAC Address della vostra scheda di rete con l’esclusione dei “ : “ esempio, Mac address: D0:81:7A:CE:13:B0, diventerà D0817ACE13B0 . Questa precauzione, farà funzionare senza problemi, dopo aver configurato un account apple, iMessage e FaceTime! A questo punto, BUON HACK CON AORUS PRO Z390! 😄 Aggiornate tranquillamente alle nuove versioni di OSX previo aggiornamento di clover in caso… Saluti! File allegati: EFI Aorus PRO + RX580 con QuickSync ATTIVATO EFI Aorus PRO + Vega56/64 senza QuickSync EFI Boot per sblocco CFG/MSR Bios versione f12b
  15. 1 point
    PM = power management ssdt hack senza PM richiede che sia flaggato nel config plugintype ssdt hack con PM, plugintype non vuole flaggato alla fine il risultato finale sarà sempre il medesimo.. visto va tutto bene, fai backup EFI e non toccare niente
  16. 1 point
    ok, adesso l'audio funziona, giusto? sostituisci patched.zip
  17. 1 point
  18. 1 point
    posso dirti che negli anni o visto vari disastri dovuti a app ti quel tipo problemi assurdi e dei più vari risolti semplicemente reinstallando pulito e senza mai più riusare quell'app
  19. 1 point
  20. 1 point
  21. 1 point
    Il BOOT da Clover lo si può eseguire a prescindere, se non vuoi usare Grub invece puoi cancellare o svuotare la EFI di Ubuntu, ma anche lasciarla e avviare in EFISTUB come da guida postata poco sopra.
  22. 1 point
    Perché usare grub e clover? Usa solo clover
  23. 1 point
  24. 1 point
    Quella guida è un gioiello, fatta personalmente, io prima avevo un AMD FX ed ero in legacy segui alla lettera 😀 converti poi lo vedrai😁
  25. 1 point
    si però sai che noia quelli che vedi solo ed esclusivamente quando hanno problemi o hanno da fare il primo decimo hack
  26. 1 point
    tutto bene... catalina poi lo puoi installare da high sierra indirizzandolo appunto nel disco vuoto non ti scordare il driver apfs che ora non usi, altrimenti non vedrai poi la partizione di catalina
  27. 1 point
    ioreg va bene e infatti non devi variare nulla nella configurazione può essere un bug dei kext I2C dovuti all'aggiornamento del sistema cache etc...
  28. 1 point
    scusa ma che guida? apri il config con un plist editor, vai in kernel/patch trovi la patch e la modifichi fine
  29. 1 point
    Tentativo di far qualcosa di intellegibile per aiutare chi si vuole approcciare a macOS avendo solo windows. Generalmente a chi piace testare sistemi operativi, e dopo aver provato i vari windows, linux poi rimane ben poco,sovviene alla mente che ogni tanto sente parlare di hackintosh, un mondo di nicchia e molto particolare, ovvero far funzionare al meglio macOS su hardware windows. Spesso la parte più difficile è appunto la partenza per chi ha il solo windows, chi ha almeno un vero mac o un'hackintos il tutto risulta più agevole, ovvero la creazione della pendrive con il metodo vanilla e un'installer ufficiale scaricato da app store. In mancanza di mac e hack si deve necessariamente fare affidamento ad una macchina virtuale, per cui in questa guida si cercherà di aiutarvi per tentare il primo approccio al mondo hack. Esiste già un modo per riuscire a creare direttamente la pendrive per avviare in recovery di macOS e poi da li scaricare l'installer completo >> Boot Disk Utility: recupero/installazione macOS da Windows a volte però non vengono caricati i kext della LAN quindi si è isolati per cui risulta inutile e si deve per forza avvalesi di una VM Il primo passo è ottenere Oracle VirtualBox https://www.virtualbox.org/wiki/Downloads si scarica l'ultima release e il VM VirtualBox Extension Pack ovviamente si procede all'installazione prima di VirtualBox (VB) e poi terminata si clicca destro mouse sull'extension pack --> apri con e si seleziona virtualbox Il secondo passo è ottenere un macOS in vmdk --> vedi qui Quale versione di macOS in vmdk ottenere, dipende dalla tipologia di hardware in cui poi si vuole installarlo realmente, io consiglio High Sierra 01-04-2020 Una volta terminata l'installazione si avvia VB e si procede alla creazione della macchina virtuale. si clicca su nuova inseriamo il nome del nostro OS virtuale, in questo caso macOS High Sierra si imposta la dimensione della RAM che può usare, generalmente meglio non andare oltre alla metà di quella disponibile sul PC si seleziona: usa un file di disco fisso virtuale e si clicca sulla cartella poi si clicca su aggiungi e si seleziona il macOS.vmdk si seleziona e si clicca scegli e si ottiene come da screenshot qui sotto poi si clicca crea ed otterremo la VM spenta quindi si passa a impostazioni della VM selezionata generale --> base generale --> avanzate in sistema --> scheda madre, in ordine di avvio deselezionare floppy e letore ottico nel caso non lo si avesse fatto prima, si può regolare la dimesione della RAM da assegnare alla VM in sistema --> processore settare 2 CPU in sistema --> accelerazione normalmente non occorre cambiare niente in schermo --> schermo si abilita accelerazione 3D e si imposta 128Mb di VRAM per memoria video in schermo remoto e registrazione non occorre toccare niente in archiviazione --> dispositivi archiviazione si seleziona il macOS virtuale in audio --> audio la mia scelta è di disabilitarlo in rete --> scheda 1 > abilita scheda di rete connessa a NAT porte seriali disabilitate USB --> abilita controller USB 2.0 oppure anche 3.0 in cartelle condivise e interfaccia utente per il momento non occorre settare niente. Ora un passaggio importante, dopo che si è confermato con OK e salvato, occorre tassativamente chiudere VirtualBox Seleziona e Copiare tutto il testo allegato, CTRL+C c: CD \Program Files\Oracle\VirtualBox VBoxManage.exe modifyvm "MacOS High Sierra" --cpuidset 00000001 000106e5 00100800 0098e3fd bfebfbff VBoxManage setextradata "MacOS High Sierra" "VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiSystemProduct" "iMac11,3" VBoxManage setextradata "MacOS High Sierra" "VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiSystemVersion" "1.0" VBoxManage setextradata "MacOS High Sierra" "VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiBoardProduct" "Iloveapple" VBoxManage setextradata "MacOS High Sierra" "VBoxInternal/Devices/smc/0/Config/DeviceKey" "ourhardworkbythesewordsguardedpleasedontsteal(c)AppleComputerInc" VBoxManage setextradata "MacOS High Sierra" "VBoxInternal/Devices/smc/0/Config/GetKeyFromRealSMC" 1 ECHO ECHO FINE OPERAZIONE poi con il cerca digitiamo CMD destro mouse --> esegui come amministratore, confermate e nel prompt dei comandi CTRL+V e incollate la sequenza di comandi appena copiata se il terminale non restituisce nessun errore, allora è stato eseguito tutto correttamente, infatti il nome tra gli apici "macOS High Sierra" deve corrispondere al nome della macchina virtuale creata e non ne sono sicuro, ma se corrisponde anche al nome del file vmdk meglio. Poi è possibile adeguare il nome alle proprie esigenze, ma occorre fare tutto per bene altrimenti il CMD restituirà degli errori. E' possibile cambiare SMBIOS, in una VM ho sostituito iMac11,3 con iMacPro1,1 Esempio generico per poterlo personalizzare a seconda del nome dato alla VM cd "C:\Program Files\Oracle\VirtualBox\" VBoxManage.exe modifyvm "Your Virtual Machine Name" --cpuidset 00000001 000106e5 00100800 0098e3fd bfebfbff VBoxManage setextradata "Your Virtual Machine Name" "VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiSystemProduct" "iMac11,3" VBoxManage setextradata "Your Virtual Machine Name" "VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiSystemVersion" "1.0" VBoxManage setextradata "Your Virtual Machine Name" "VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiBoardProduct" "Iloveapple" VBoxManage setextradata "Your Virtual Machine Name" "VBoxInternal/Devices/smc/0/Config/DeviceKey" "ourhardworkbythesewordsguardedpleasedontsteal(c)AppleComputerInc" VBoxManage setextradata "Your Virtual Machine Name" "VBoxInternal/Devices/smc/0/Config/GetKeyFromRealSMC" 1 sostituire Your Virtual Machine Name con il nome preciso dato alla macchina virtuale, ad esempio macOS Mojave oppure macOS Catalina Fatti tutti questi passaggi, che come tutte le cose all'inizio posso apparire complicati ma poi tutto sommato sono semplici, si è pronti per avviare per la prima volta la VM e verificare se si arriva al desktop del macOS Naturalmente il primo avvio sarà identico al primo avvio di un vero mac, quindi occorrerà adempiere ai vari passaggi richiesti, importante create un utente con password. Una volta al desktop si avrà l'interfaccia in inglese, in preferenze sistema --> lingua con il + si va ad aggiungere l'italiano e si imposta come prima lingua, se richiesto, non si riavvia, si setta in data e ora il giusto fuso orario, ed infine si avvia app store e in preferenze si blocca il download automatico degli aggiornamenti. Al riavvio sarà tutto in italiano, poi da appstore scaricare la versione completa del macOS desiderato, oppure attraverso i link messi qui.. ed espandere mostra contenuto nascosto
  30. 1 point
    sostituisci e rifai ioreg DSDT.aml.zip
  31. 1 point
    Magari se condividi come, sarebbe utile per altri😀
  32. 1 point
    ora... apena riesce a mettere in moto l'auto che ha in avatar, e arriverà a spiegare meglio la cosa 😂 io l'ho capita così: se da BIOS imposta avvio in legacy, gli funziona tutto, se imposta UEFI, macOS gli si schianta al boot
  33. 1 point
    ti avevo chiesto dump codec audio e acpi, vai a rileggere o clicca su FAQ se non ricordi come fare fai manutenzione con kext & repair riavvia e poi un giro con ONYX
  34. 1 point
  35. 1 point
    0.3.4 trulyspinach KEXT SMC keys now registered correctly, again. Fixes some issues preventing the reading of OEM board information. AMD Power Tool Finally have an icon. Known issues GraphView might not display as rounded corner on older version of macOS Some sensor data will not show up in iStat depending on SMBios type. Refer to #10 Instructions retired might not includes instructions from hyper threaded cores. This is due to some bug in underlying dependences. Motherboard data may still failed to read on some system causes AMD Power Tool to displays it as unknown.
  36. 1 point
    Shopping da quarantena eseguito: Upgrade a SilentStorm Cool Zero 850W Upgrade a EMPIRE GAMING Darkwitcher Montato il tutto e beh.. che dire.. uno Spettacolo! a breve caricherò una foto. L'unico "problema" che ho riscontrato riguarda l'AURA Sync in quanto le ventole del case hanno il sistema ARGB per la regolazione colore a 3 pin 5V viceversa la mobo (Asus PRIME Z370-A II) e il sistema di raffreddamento a liquido (Enermax Liqmax III 120 RGB) hanno i 4 pin 12V problema arginabile in quanto il case ha uno switch esterno per la regolazione del colore quindi "giocandoci" un po' sono riuscito a trovare una buona combinazione colori. Mi chiedevo se un convertitore tipo questo fosse abbastanza efficace per poter riuscire ad "uniformare" il setup. Futuri upgrade? beh l'idea era anche quella di sostituire la GPU puntando a qualcosa di più performante (disponibilità economica permettendo) ed avevo messo gli occhi sulla Sapphire Nitro+ Radeon RX 5700 XT ovviamente aperto al consiglio dei PRO
  37. 1 point
    li è dive devi scrivere il numero, metti il 3 salvi e riavvii
  38. 1 point
    @Extreme™ tra parentesi ho scaricato la tua EFI... ma il config..mi pare molto strano..o sbaglio? <?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?> <!DOCTYPE plist PUBLIC "-//Apple//DTD PLIST 1.0//EN" "http://www.apple.com/DTDs/PropertyList-1.0.dtd"> <plist version="1.0"> <dict> <key>Boot</key> <dict> <key>Arguments</key> <string>-v </string> <key>DefaultVolume</key> <string>LastBootedVolume</string> </dict> <key>GUI</key> <dict> <key>ScreenResolution</key> <string>3840×2160</string> </dict> <key>KernelAndKextPatches</key> <dict> <key>KernelPm</key> <true/> </dict> </dict> </plist>
  39. 1 point
    Cambiando le impostazioni nel bios il trackpad va così come la tastiera. Unica cosa, mi confonde alcuni tasti come il Command con l'alt. Per il resto sussistono gli altri problemi. Grazie mille per la dritta al trackpad @iCanaro
  40. 1 point
    provato a collegare il monitor ad altre uscite della radeon VII? provato i boot-arg agdpmod mettere il flag a inject ATI e radeondeinit provato?
  41. 1 point
    @Gengik84 ti informo appena riesco a provare. GRAZIE.
  42. 1 point
    ti sarai dimenticato di inserire i drivers apfs e vboxhfs PS: @jhoadmac nel config GUI o metti così oppure così
  43. 1 point
    @jhoadmac assolutamente no. Le Intel non vanno
  44. 1 point
    in verità l'ultima release mi ha fatto penare un pochetto , ma adesso avvia regolarmente, OC è molto piu sensibile di Clover ad eventuali sviste, basta un nonnulla e non avvii, ci vuole un po di pazienza e controllare sempre tutto voce per voce, alla fine vedrai che ci si riesce, se molli subito non ne verrai mai a capo, una volta che hai configurato bene una release poi le altre sono piu facili, basta aggiornare-cambiare solo le voci nuove il resto rimane invariato.
  45. 1 point
    devi avere un plist editor per poter editare il config.plist propertree va bene in quanto si usa da macOS e windows lo trovi qui https://www.macos86.it/forum/33-software/ guida di opencore http://macos86.it/OpenCore/#/ AMD https://github.com/khronokernel/Opencore-Vanilla-Desktop-Guide/blob/master/AMD/AMD-config.md puoi vedere mio thread ryzentosh ed usare la mia EFI di OC come riferimento
  46. 1 point
    Ciao a tutti, vi allego ioreg e la cartella OC. P.S: se voi due passate per il Veneto (ovviamente quando il coronamerda se ne sarà andato del tutto), o magari ci abitate, la cena è assicurata, non fosse altro per tutto lo sbatti-sbatti che vi procuro con diagnosi a distanza che già di suo impegnative. Grazie, Nicola. asrock_x570_creator_amd_radeon_vii_128gb_corsair_mp600_2t.rar
  47. 1 point
    ho lasciato tuo SMBIOS, MacPro5,1 cambialo in MacPro6,1
  48. 1 point
    provato a mettere il flag a inject nvidia nel config graphics? a volte serve
  49. 1 point
    mi passi anche l'altro? e dato che ci sei anche ioreg almeno guardo e ci studio un po' grazie in anticipo
  50. 1 point
    provo subito! Grazie.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.